© Lukas Runggaldier
© Hubert Kostner

SASMUJEL

150 anni dalla prima scalata del Sassolungo

Quando
sabato
27.07.19
ore 12:00
Dove

Val Gardena

Sassolungo

Map+Info

🔔Dopo aver sentito l’opinione dei meteorologi, abbiamo deciso di anticipare la performance alle ore 12.00, ci vediamo domani 27.07 nel vallone del Sassolungo. Sono previsti dei temporali solo nel pomeriggio. 

 



◎ SASMUJEL ◎

con l’Ensemble Windkraft sotto la direzione di Kasper de Roo e gli scalatori dell’AVS Gardena

_______

Iniziatore del progetto: Gottfried Solderer

 

· Eduard Demetz, Compositore
· Hubert Kostner, Artista
· Anastasia Kostner, Danza e coreografia

 

   ⧖ Prima mondiale

 

La prima conquista del Sassolungo da parte di Paul Grohmann e due guide alpine il 13 agosto del 1869 fu un evento sensazionale. A 150 anni di distanza questa pietra miliare dell’alpinismo viene celebrata con un evento di arte, musica e performance all'insegna del contemporaneo. Nel mezzo dell’anfiteatro roccioso tra il vallone ed il Rifugio Vicenza, a 2500 metri sopra il livello del mare si incontreranno musicisti, scalatori e performer.

L’artista Hubert Kostner va a fondo del concetto dell’ “essere legato” e assicura un gigantesco masso con corde da arrampicata. Il compositore Eduard Demetz indaga la qualità acustica dei vasti spazi del paesaggio alpino collocando sul massiccio roccioso 20 strumentisti a fiato. La coreografa Anastasia Kostner animerà con la danza il paesaggio acustico e fisico in compagnia di scalatori e performer locali.

 

 

INFORMAZIONI IMPORTANTI
Si invita a munirsi di un abbigliamento e calzature appropriate, ci troviamo in alta quota.
In caso di maltempo l’evento verrà spostato al 28.07 o al 03.08. 

 

 

📎 INDICAZIONI
Ci sono quattro possibilità per raggiungere il luogo della performance:


1. Dal parcheggio Passo Sella si sale con la funivia fino alla forcella del Sassolungo, dove comincia un’ascesa di circa 30-45 minuti su un sentiero di ghiaia e pietrisco.


2. A piedi dal Parcheggio Sella si sale lungo il sentiero 525 bis fino al Vallone – circa un’ora.


3. Dall’Alpe di Siusi (stazione della cabinovia), con il bus si raggiunge Saltria dove con la Seggiovia Florian si arriva al Rifugio Williams. Da qui a piedi lungo il sentiero 527 in direzione Baita delle Marmotte fino al Rifugio Vicenza, da cui si sale al Vallone con una comoda camminata di circa due ore.

4. Dalla seggiovia Mont Seura del Monte Pana, una volta scesi si raggiunge la destinazione dopo circa 1 ora di salita seguendo il sentiero 526, 525 in direzione Sassolungo.


Il territorio d’alta montagna è un fragile ecosistema e deve essere trattato con rispetto. Per questo l’allestimento non prevede l’uso di corrente elettrica, amplificazione, quinte architettoniche o platea di sedie.

 

 

Thanks to: